sosta pagamentoNumerose lamentele, in città, per la carenza di informazioni dove potere acquistare i ticket utili per la sosta nelle aree delimitate dalle strisce blu. Mancano le colonnine che emettono i ticket e non sono adeguatamente pubblicizzate le attività commerciali nelle quali si possono trovare.

I problemi sono tanto per chi viene da fuori città quanto per i castelvetranesi. Infatti, nella impossibilità dell’acquisto la scelta per gli automobilisti è o parcheggiare ugualmente e ritrovarsi con una multa oppure cercare, anche distante dal posto in cui si deve andare, un’area in cui si può sostare senza vincoli di orario e senza dovere pagare. In tanti protestano pure per il fatto che dovendo andare in giro, non si sa dove, a cercare i tagliandini, perdono tempo prezioso e talvolta non se ne ha a sufficienza per potere effettuare tale operazione.

Il rischio, peraltro, è che mentre si è in cerca del ticket qualcuno elevi una multa perchè la vettura ne è sprovvista. Inutile dire, pertanto, che la questione va risolta al più presto.

«Il problema – assicura l’assessore comunale Paolo Calcara – sarà risolto presto. La cooperativa che ha preso in gestione i parcheggi, che è di nuova costituzione, non ha potuto acquistare le colonnine perchè costavano circa 200mila euro. Sta però facendo stampare degli adesivi con l’elenco dei punti vendita dei ticket che saranno affissi sulle tabelle nelle quali si comunica che l’area è a pagamento, così tutti ne saranno informati».

Margherita Leggio
per La Sicilia