Il generale Mario Parente smentisce a BlogSicilia che il Ros abbia mai interrotto le ricerche del boss mafioso Matteo Messina Denaro. Alcuni organi di stampa hanno diffuso una notizia seconda la quale il Raggruppamento operativo speciale dei carabinieri aveva interrotto la caccia al super latitante di Castelvetrano.

Smentisco categoricamente l’interruzione delle ricerche. Non capisco come si possa esser diffusa una voce in tal senso.

Noi continuiamo ad avere le deleghe per ricercare il latitante. Le nostre forze sono concentrate sulla sua cattura”, ha detto il generale, sottolineando che le operazioni di ricerca “non hanno limiti territoriali

Anche attraverso una nota diffusa poi dal Comando del Raggruppamento operativo speciale dei carabinieri la notizia viene smentita e si ribadisce che “la cattura del noto latitante resta un obiettivo primario del Ros, che continua a svolgere le indagini delegate dalla procura di Palermo con lo stesso impegno”.

fonte. BlogSicilia.it