la maddalena onlineMettere al centro l’interesse primario delle persone assistite. Questo l’obiettivo principale del sistema informatico online “Sanità in rete”, piattaforma informatica dell’Ospedale La Maddalena di Palermo, presentato ieri nel corso di un incontro a Villa Magnisi, sede dell’Ordine dei Medici del capoluogo siciliano.

Un sistema innovativo interamente basato sul web attraverso il quale si mettono in relazione medico di base, paziente e ospedale e che permette di fruire di diversi servizi: dalla prenotazione di esami e visite mediche alla consultazione dei relativi referti, dalla gestione dei rapporti medico-paziente al consulto tra specialisti di diversi settori. Il tutto con un semplice click e con notevoli risparmi sia logistici sia di efficienza dei servizi, nel pieno rispetto delle norme che regolano la privacy di pazienti, medici e operatori.

La sanità online è il sogno di tutti noi medici e degli utenti perché consente di risolvere problemi temporali, abbassa i tempi di gestione e i servizi offerti saranno sicuramente più puntuali”, ha affermato il professor Guido Filosto, presidente dell’Ospedale La Maddalena di Palermo.

Sono previste aree specifiche per le diverse tipologie di utenti. Il medico di base potrà, ad esempio, compilare le ricette direttamente attraverso il sistema non correndo il rischio di commettere errori materiali di compilazione che costringerebbero il paziente a tornare da lui per ottenere la correzione. Il paziente sarà in grado di prenotare gli esami che gli sono stati prescritti ricevendo immediata risposta e, se necessario, ottenendo le istruzioni per la relativa preparazione. L’ospedale potrà fornire al paziente e al medico di base i referti degli esami non appena disponibili senza necessità di andarli a ritirare presso la struttura.

Aspettiamo con ansia che l’assessorato regionale alla sanità possa metterci in condizione di entrare in rete. Noi siamo già pronti – conclude Guido Filosto – e, intanto, nella nostra struttura i servizi saranno già disponibili per pazienti, medici e ospedale, chiudendo il triangolo.

La piattaforma realizzata dalla Maddalena con la collaborazione di MedArchiver, operativa già dalla prossima settimana nella sua versione di base, nei prossimi giorni si arricchirà con la versione mobile che consentirà di accedere agli stessi servizi attraverso i moderni dispositivi portatili, rendendo ancora più semplice e a portata di mano l’interazione tra medico, paziente e ospedale.

Il presidente dell’Ordine dei medici di Palermo Salvatore Amato, che ha introdotto l’incontro di ieri, ha espresso, a titolo personale e in nome dell’intero Ordine, apprezzamento per il programma che “consentirà agli utenti di usufruire di diversi servizi senza doversi muovere dalla propria abitazione”.