E’ ufficiale. Adesso è possibile visitare il Parco Archeologico di Selinunte anche di sera.

L’annuncio era stato dato, lo scorso mese di novembre, dal direttore Leto Barone proprio su CastelvetranoSelinunte.it, in un articolo di Filippo Siragusa.

“Con l’autonomia gestionale, determinata dal comitato scientifico e dal nuovo regolamento, il parco potrà offrire molto di più e possibilmente aprire anche di notte” con queste parole, il direttore, subito dopo l’insediamento, aveva acceso la speranza per tutte quelle persone che da molto tempo chiedevano la possibilità di accedere al Parco al chiaro di luna.

Oggi, l’ufficialità con il seguente comunicato stampa, firmato dallo stesso direttore. Lunedì 11 agosto, prima apertura serale!

Questo Parco nell’ambito delle iniziative finalizzate ad una più ampia fruizione dell’area archeologica e al fine di venire incontro alle esigenze dei numerosi visitatori che in questo periodo sono presenti sul territorio intende attivare, in collaborazione con il Comune di Castelvetrano, un servizio di apertura serale dell’area della Collina orientale ed in particolare dell’area del Tempio E.

parco di selinunte aprtura serale

La fruizione dell’area sarà possibile grazie al ripristino dell’illuminazione del Tempio e alla presenza dell’impianto di illuminazione provvisorio realizzato dal Comune nell’ambito delle manifestazioni estive in corso.

La prima apertura serale è prevista per il giorno 11 agosto e darà ai visitatori la possibile di potere ammirare le maestose colonne del Tempio E in tutta la loro bellezza notturna. L’occasione consentirà inoltre di potere ammirare il magnifico cielo stellato che sovrasta la vestigia di una delle più importanti colonie del mondo greco.

L’ingresso sarà a pagamento con l’applicazione delle esenzioni e riduzioni valide anche per la visita diurna: biglietto intero € 6,00; ridotto € 3,00; gratuito fino a 17 anni.

L’orario di apertura è previsto dalle ore 20:00 fino alle ore 23:00 con uscita del pubblico entro le ore 24:00

Ecco le parole del Sindaco della città di Castelvetrano Selinunte, Avv. Felice Errante:

Si tratterà di un primo step ma l’auspicio è che dal prossimo anno, anche grazie alla prevista autonomia
gestionale che avrà il comitato tecnico-scientifico, l’apertura possa diventare permanente.

Sono certo che saremo in tanti quella sera ad affollare il parco per questo storico debutto ed anche se San Lorenzo sarà passato potremmo goderci la visione di altre stelle, le meraviglie archeologiche illuminate se a questo aggiungiamo che entro la prossima stagione stiva si concretizzerà il collegamento con la borgata di Triscina, grazie all’apertura dell’ altro ingresso al Parco, penso davvero che tanti disfattisti potranno cominciare a credere nel rilancio del nostro territorio