Sabato 12 novembre 2011, alle ore 9.15, nella sala delle conferenze del Liceo Classico di Castelvetrano, si terrà un convegno sul tema:
“Lontano da casa: l’emigrazione nelle scritture di viaggio degli emigranti ”.

L’emigrazione è sicuramente il fenomeno sociale più importante nella storia dell’Italia unita, sicuramente più importante e doloroso delle stesse guerre inutilmente combattute dai contadini italiani al servizio dei Savoia e di Mussolini, più importante e doloroso delle carestie, dei terremoti, del colera e della spagnola, che fecero centinaia di migliaia di morti, persino più doloroso della guerra detta del brigantaggio, che di morti e devastazione ne fece anche di più.

Tutte le regioni ne hanno sofferto, ma la sofferenza è stata maggiore nel Sud. Su una popolazione attuale di circa 21 milioni di abitanti, dal 1880 ad oggi, il Sud ha patito circa 30 milioni di espatri.

Parteciperanno al convegno:
Giuseppe Bivona, presidente del Museo dell’emigrazione di Santa Ninfa;
Rosanna Catalano, autrice del libro ““L’emigrante di Marsala”;
Santo Lombino, autore del libro “Avendo trovato l’America”;
Vincenzo Randazzo, autore del libro “Il re degli emigranti”;
Maria Grazia Vitale, autrice del libro “Cara sposa”.