L’assessore alla Tutela Ambientale del comune di Castelvetrano, Giovanni Culoma, in riferimento ad un articolo apparso nei giorni scorsi sugli organi di stampa, dove si da una un immagine del Parco delle Rimembranze come luogo poco curato e pericoloso per gli utenti, vuole fare alcune opportune precisazioni: “Il parco viene regolarmente spazzato tre volte la settimana, dagli operatori del verde pubblico comunale, e non mi sono state mai segnalate particolari casi di cumuli di spazzatura, oppure la presenza di siringhe.

Non esistono scritte oscene, lampioni o panchine danneggiate, la vasca e stata pulita di recente per cui l’acqua non risulta particolarmente maleodorante- afferma Culoma- il campo di bocce ospita regolarmente ogni pomeriggio cittadini che vanno a passare il tempo, con un sano divertimento e non mi risulta esistano erbacce o sporcizie.

Mi ha colpito particolarmente la considerazione finale fatta dalla giornalista che asserisce che se questo parco e in queste condizioni figuriamoci gli altri. Io ritengo che scrivere su un giornale prestigioso richieda la conoscenza basilare di quelli che sono i principi etici del fare giornalismo- continua Culoma- risulta infatti chiaro che la giornalista ha scritto senza verificare quanto denunciato dal lettore, bastava fare una passeggiata per rendersi conto che le panchine sono state sostituite con panchine nuove, già da qualche mese, ed altre nuove sono state collocate sul marciapiede che costeggia la stessa villa, cosi come richiesto dagli stessi cittadini. Posso assicurare che il Parco viene vissuto in maniera assolutamente normale, che le mamme portano i loro bambini a passeggiare o a giocare, che la villa è fornita di cestini e di contenitori più ampi per oggetti ingombranti. Colgo l’occasione per rinnovare l’invito a tutti a fare una passeggiata nelle nostre ville cosi da rendersi conto personalmente che quanto asserito non risulta a vero.”