Massimo MoriconiUn successo inaspettato ha reso il Selinunte Jazz Festival l’evento di punta della stagione selinuntina, il pubblico è stato il vero protagonista della manifestazione che ci lascerà con le sue ultime note, domenica 9 agosto accogliendo uno dei gruppi più rinomati del genere, gli APOGEO di Giovanni Tommaso, un’esclusiva per la Sicilia.

Il secondo appuntamento del festival ha visto protagonisti, un emergente gruppo di giovani artisti siciliani che è riuscito a incantare gli spettatori, la loro musica, il loro modo di porsi, un jazz che riesce ad uscire fuori dagli schemi, ha conquistato l’attenzione di chi era lì per assistere ad uno spettacolo già scritto, un pubblico che ha partecipato attivamente grazie a dei giovani che sono già delle promesse per il mondo del jazz, loro sono i “The Crickets” (Daniele Sala – piano – Giuseppe Nuccio – batteria – Giacomo Buffa – contrabasso).

Nella stessa serata il grande Moriconi, artista di charme e talento innati, ha regalato emozioni uniche agli spettatori che attendevano il bassista della mitica MINA. Lui però è Massimo Moriconi, la sua musica non ha bisogno d’essere accompagnata da nessun nome di grande successo, ad intervistarlo Veronica Femminino, catturando oltre che il suo talento anche la vera essenza di un vero artista.

Intervista Moriconi – parte 2/8 »
Intervista Moriconi – parte 3/8 »
Intervista Moriconi – parte 4/8 »
Intervista Moriconi – parte 5/8 »
Intervista Moriconi – parte 6/8 »
Intervista Moriconi – parte 7/8 »
Intervista Moriconi – parte 8/8 »

Prossimo appuntamento:
Domenica 9 agosto 20:30
APOGEO con Giovanni Tommaso
Parco archeologico di Selinunte
www.selinuntejazzfestival.it