Italia sconfitta, a Capo Chino e in lacrime gli azzurri al fischio finale, mentre Lippi corre dritto negli spogliatoi evitando i giornalisti.

«Non era mai successo che ai campionati del mondo di calcio uscissero alle eliminatorie chi aveva vinto e chi era arrivato secondo quattro anni prima. È il calcio globale? Forse, ma la nazionale italiana peggio del 1966 con la Corea del Nord». Lo dice il senatore della Lega Piergiorgio Stiffoni. «Per tornare in Italia questa squadra non si merita neppure la business-class. Se ci fosse una transafricana dovrebbe tornare con quel treno! Una prestazione vergognosa. Lippi? Come Domenech, tanta boria e nulla piu! Prima del G20 -conclude Stiffoni- urge un vertice italo-francese».