incendio sterpaglie

Saranno quattro imprenditori agricoli iscritti in un apposito elenco comunale ad effettuare un intervento straordinario di diserbatura di alcune aree pubbliche presenti sul territorio comunale con l’obiettivo di prevenire l’insorgere di incendi.

È con un provvedimento del dirigente del III Settore Uffici tecnici, ing. Giuseppe Taddeo, che Giovanni Guarino, Giuseppe Ampolilla, Enzo Mazzeo e Damiano Leonardo Mendolia hanno ricevuto l’incarico dopo che è stato rilevato che «le attuali condizioni di esiguità del personale al Verde pubblico non permettono di coprire tutte le aree di intervento potenziale».

Le zone nelle quali sarà effettuato l’intervento di pulizia dalle sterpaglie sono state individuate in città lungo un tratto di via Tagliata, alla scuola materna di via Catullo e nelle vie Maggiore Centonze, Termini, Maffei, San Nicola “ai mulini” e viale Europa sino a via dei Templi.

A Selinunte lungo via Cavallaro nord (dal semaforo alla provinciale per Menfi) e via Cavallaro sud (dal semaforo all’area dell’ex stazione ferroviaria) e le strade Trenta Salme, ex Esa, villaggi Catalano e dei Pescatori.

Della diserbatura e della manutenzione delle aree loro assegnate Guarino, Ampolilla, Mazzeo e Mendolia dovranno occuparsi per un periodo di un anno. Per pagare il lavoro che svolgeranno gli imprenditori agricoli l’amministrazione impegnerà diecimila euro nel redigendo bilancio di previsione.

Margherita Leggio
per La Sicilia