pamela orru

La senatrice Pamela Orrù è intervenuta ieri (31 luglio 2013) in Senato per sollecitare la trattazione del disegno di legge che proroga di un anno l’entrata in vigore della Riforma sulla riorganizzazione e la distribuzione degli uffici giudiziari, riducendo le sedi distaccate dei Tribunali, anche mediante accorpamento.

E tra gli uffici giudiziari che rischiano di chiudere, così come disposto nel decreto legislativo numero 155 del 7 settembre 2012, ci sono anche quelli di Castelvetrano. I tagli sono stati disposti dal precedente Governo.

Tra l’altro, lo scorso 20 giugno, la senatrice Orrù ha presentato una interpellanza sulla questione, chiedendo al Ministro della Giustizia il mantenimento della sede distaccata del Tribunale di Castelvetrano.

In Commissione Giustizia – ha ricordato la parlamentare del Partito Democratico – è stato approvato all’unanimità un testo di legge che proroga per un anno l’entrata in vigore della Riforma. Il disegno di legge è atteso in aula dalla stragrande maggioranza dei senatori.

La senatrice Orrù ha quindi chiesto al presidente del Senato di calendarizzare nel più breve tempo possibile il disegno di legge sulla proroga della Riforma che, senza l’approvazione del provvedimento, entrerà in vigore il prossimo 13 settembre.