Comune di Castelvetrano

Interrogazione #1 – Tributi Italia
——————————————————————————

In merito alle note vicende della Tributi Italia, incaricata da questa Amministrazione di riscuotere in nome e per conto alcuni tributi comunali.
Il sottoscritto Vaccara Ninni nella qualità di Consigliere Comunale, INTERROGA l’Amministrazione Comunale per sapere:

  • 1. Come mai in data 02/02/2010 il comune ha rescisso così frettolosamente il contratto con Tributi Italia senza aspettare il decreto n°571/2010 del 03/02/2010 del Consiglio di Stato, ha accolto il ricorso della sentenza del TAR di Roma presentato da Tributi Italia e ha concesso un’ ulteriore sospensiva e così fino al 23/02/2010 data della prima udienza, la Tributi Italia può continuare a riscuotere in attesa che il 26/02/2010 il tribunale fallimentare di Roma decida il piano di rientro finanziario concordato con gli istituto di credito interessati.
  • 2. A quanto ammonta il cash-pooling incamerato e aggiornato ad oggi e quanto è la differenza che Tributi Italia deve al comune.
  • 3. Considerato che 01/12/2009 il Comune di Castelvetrano è stato chiamato a rispondere ad un lodo arbitrale promosso da Tributi Italia per la corresponsione di somme dovute per revisione dei prezzi, al pagamento del minimo contrattuale garantito e per la quota di aggio relativa agli anni 2008/2009. Come mai l’Amministrazione non si è avvalsa del proprio ufficio legale comunale che conosce bene tutta la problematica e le vicende locali di Tributi Italia e si avvarrà consulenza esterna del Professor Silvio Mazzarese dell’Università di Trapani ?
  • 4. Come mai l’Amministrazione Comunale non ha attivato un nuovo conto corrente per far continuare i pagamenti dei tributi previsti dagli accertamenti Tributi Italia, ma di fatto mettendo a disposizione soltanto il conto generico della tesoreria comunale, dove in mancanza dell’indicazione della causale e di una giusta informazione, il cittadino perderebbe la tracciabilità del pagamento dei tributi nello specifico mettendo in difficoltà gli uffici preposti nel capire per quale accertamento viene fatto il versamento?
  • 5. Come intende aiutare i nove impiegati, nostri concittadini che per anni hanno lavorato per Tributi Italia, mettendo il Comune in condizione di recuperare milioni di Euro di evasioni tributarie e che hanno raggiunto una professionalità che non si può certo far perdere.

Interrogazione #2 – Gru di Selinunte
——————————————————————————

Il sottoscritto Vaccara Ninni nella qualità di Consigliere Comunale, dopo un articolo apparso su un giornale locale che ha attirato l’attenzione di molti cittadini, INTERROGA l’Amministrazione Comunale per sapere, cosa intende fare con la gru montata da qualche anno, nel porticciolo di Selinunte e mai fino ad oggi utilizzata, considerando che è costata circa 30.000,00 euro e che le intemperie, l’incuria e la salsedine del mare la stanno corrodendo, rendendola fra poco inutilizzabile.

Quale soluzione questa Amministrazione intende trovare per risolvere la problematica ed evitare di far perdere un bene pubblico e magari renderla usufruibile dai pescatori di Selinunte e dimostrare alla sua cittadinanza di non “buttare a mare” soldi pubblici in opere inutili.

Interrogazione #3 – Mareggiate a Selinunte
——————————————————————————

Viste le ultime burrascose perturbazioni metereologiche che hanno flagellato in maniera pesante la zona costiera del nostro territorio ed in particolare la zona del porticciolo di Selinunte, dove violenti mareggiate hanno distrutto ormeggi e barche e la violenza naturale del mare è arrivata fin sopra la strada raggiungendo perfino il Bar/Tabacchi e l’acqua piovana che scende da monte della frazione si riversa con forza e velocità dalla via Ermocrate , verso l’unico sbocco possibile che è il mare, riuscendo a scavare dei canaloni larghi e profondi qualche metro e che sicuramente , visto che riesce a far saltare i tombini e a distruggere l’asfalto della strada, non risparmierebbe di certo qualsiasi struttura ed ostacolo che venisse frapposto nella corsa dell’acqua verso il mare.

Il sottoscritto Vaccara Ninni nella qualità di Consigliere Comunale, INTERROGA l’Amministrazione Comunale per sapere , se l’Amministrazione ha rivisto con i propri tecnici la possibilità di non installare o modificare in atto , la piattaforma in legno relativa al Progetto “Meglio il mare” del costo di 127.000,00 euro , visto che se fosse stata già installata , sarebbe stata distrutta in maniera irreparabile dalla furia del mare e delle acque piovane , che sicuramente non vorranno mai cedere all’uomo i propri spazzi naturali.
Inoltre chiedo di sapere l’esito della perizia geologica , commissionata da questa amministrazione , ed in particolare dell’indagine “penetrometriche dinamiche “ e se il geologo incaricato , il Dott. Gian Cristoforo Galia , ha considerato nella sua perizia l’effetto erosivo e anche distruttivo della forza delle acque piovane e del mare aperto.

Interrogazione #4 – Tosap
——————————————————————————

In merito al servizio di accertamento e riscossione dell’imposta comunale sulla pubblicità, dei diritti sulle pubbliche affissioni e della Tosap.
Il sottoscritto Vaccara Ninni nella qualità di Consigliere Comunale, INTERROGA l’Amministrazione Comunale per sapere ,come intende svolgere questo servizio , visto che era affidato alla Tributi Italia , visto che il Comune non dispone di personale qualificato per accertamenti e notifiche , né di banche dati e né di software
adeguati ed attualmente i cittadini non hanno ricevuto nessuna comunicazione su chi , dove e in quale ufficio viene garantito questo servizio .