menfi.jpg

I carabinieri hanno arrestato, con l’accusa di danneggiamento aggravato, Filippo Raia di 25 anni. L’uomo, tornato a Menfi, il suo paese di origine, dopo qualche anno di dimora al Nord, è andato dal sindaco Michele Botta per chiedere lavoro.

Il sindaco ha però ammesso le sue difficoltà a trovargli un impiego e gli ha dato poche decine di euro per permettergli di comprare qualcosa da mangiare. Il giovane, poche ore dopo, sarebbe tornato al palazzo di città al cui portone di ingresso ha appiccato il fuoco. Bloccato da alcuni militari in borghese, il giovane è stato portato al carcere di Sciacca.

fonte. menfivive.it