Si è svolta questa mattina, la cerimonia di intitolazione di una piazza al corpo delle crocerossine.

L’iniziativa nasce dalla richiesta del corpo nazionale delle infermiere volontarie che in città è presente con una numerosa ed attiva delegazione, e che ha chiesto all’amministrazione di rendere omaggio ad un corpo che ha una lunga storia, visto che venne fondata con il nome di Comitato dell’Associazione Italiana per il soccorso ai feriti ed ai malati in guerra a Milano il 15 giugno 1864 e che nel corso dei decenni ha sempre operato nelle emergenze quotidiane, nell’assistenza ai bisognosi ed anche nelle maxi-emergenze, è stata presente in tutti gli eventi catastrofici naturali e/o originati dall’uomo del nostro Paese, in applicazione del motto “Primi ad arrivare, ultimi a ripartire”.

Assieme alle molteplici attività ed opere svolte in Italia, nei campi della sanità, l’assistenza sociale, la protezione e la difesa civile, la CRI è storicamente attiva e partecipe ai programmi di solidarietà umanitaria in campo internazionale.

Il sito scelto è l’ampio slargo con annessa rotonda che si trova all’inizio della via Valle del Belice, a poche centinaia di metri dalla zona commerciale, l’importante arteria inaugurata dall’amministrazione Pompeo, che consente di collegare la via Partanna con la via caduti Nassiryia. Alla presenza dell’ispettore Provinciale della Croce Rossa, dr.ssa Licia Fazio, il sindaco ha scoperto un cippo marmoreo commemorativo e darà il via alla manifestazione dell’intitolazione.

Staff del Sindaco
Ufficio per la Comunicazione Istituzionale