Tolgono i figli ad una coppia ed il padre distrugge un ufficio del Comune. E’ successo ieri mattina a Castelvetrano. In esecuzione ad un provvedimento emesso dal Tribunale dei Minori di Palermo i due bambini sarebbero stati trasferiti in una luogo protetto lontano dalla famiglia.

Il padre dei piccoli, appresa la notizia si è recato nei locali comunali dell’Informagiovani, in Piazza Generale Cascino a Castelvetrano, danneggiando alcuni uffici e aggredendo una dipendente municipale che è dovuta ricorrere alle cure dei sanitari. Momenti di tensione fino all’arrivo dei carabinieri che per l’uomo hanno fatto scattare gli arresti domiciliari, mentre la moglie è stata denunciata.

Il Sindaco della città di Castelvetrano Selinunte, Avv. Felice Jr. Errante, fuori sede per impegni professionali, appresa la notizia dell’aggressione subita da alcuni impiegati ha così commentato:

Esprimo tutta la mia solidarietà alle impiegate comunali che hanno subito una vile aggressione nell’espletamento del proprio dovere. Pur comprendendo la disperazione dei due genitori che si sono visti sottratti i loro bambini, a seguito di un’ordinanza del Tribunale per i minori, non è accettabile in alcun modo né la violenza fisica, né il danneggiamento di beni e suppellettili di proprietà comunale. I due aggressori sono stati immediatamente denunciati all’autorità giudiziaria per gli opportuni e successivi adempimenti.”