Nella giornata del 24 settembre, i Carabinieri di Campobello di Mazara hanno svolto un servizio di contrasto al fenomeno all’immigrazione clandestina, all’esito del quale hanno deferito all’Autorità Giudiziaria il tunisino B.A.C.S. trentenne, sprovvisto dei relativi permessi autorizzativi per le fattispecie criminose (straniero intrattenutosi nel territorio dello Stato Italiano che non ha ottemperato all’ordine di allontanamento adottato dal Questore in violazione delle disposizioni compendiate nel Testo Unico sull’immigrazione ).

A seguito degli accertamenti esperiti, è stato accertato come l’uomo non avesse ottemperato ad un pregresso decreto di espulsione emesso dalla prefettura di Siena, motivo per cui è stato emesso un ulteriore decreto di espulsione della competente prefettura con l’ordine di lasciare il suolo italiano entro sette giorni.