Il prof. Giacomo Bonagiuso, l’esperto per le attività culturali ,nonché direttore della stagione teatrale del teatro Selinus, denominata “TrEATRO”, ricorda che domenica 10 aprile alle ore 18.00, prosegue la Stagione verde con “Il Sogno di Lisitrata” da Aristofane per la regia di Stefano Artissunch, con Iaia Forte.

Il sogno di Lisistrata è un colto e fantastico viaggio nella poetica di Aristofane, celebre commediografo fra i maggiori del teatro classico. La particolarità della messa in scena consiste nel fatto che la guerra non fa da sfondo alla commedia, ma la penetra in tutta la sua drammaticità divenendone protagonista. Lo spettacolo è un omaggio a tutti i caduti per la Patria, in tutte le guerre, che per la bandiera, non hanno esitato a sacrificare in silenzio la propria esistenza nella speranza di un domani migliore.

Il filo conduttore è Lisistrata che con lo stratagemma dello sciopero del sesso ricatta i guerrieri spartani ed ateniesi a trattare la pace per porre fine alla guerra del Peloponneso. Proprio la sua fermezza ed arguzia favoriscono il gioco comico ma anche polemico e riflessivo nella commedia. Lisistrata non è solo una donna che convince le altre ad attuare lo sciopero del sesso ma è lei che si fa motore di un dolore universale. Prodotto per la regia di Stefano Artissunch dalla compagnia ascolana Synergie Teatrali , lo spettacolo vede in scena, insieme alla Forte e Artissunch gli attori Stefano Tosoni e Gian Paolo Valentini. Le scene sono di Francesco Cappelli, il disegno luci di Giorgio Morgese, i costumi di Maria Amurri.

Alla fine dello spettacolo sarà consegnata la Targa intitolata alla memoria di Riccarda Cusimano, all’attrice Iaia Forte

Per gli spettacoli della Stagione Verde, il biglietto d’ingresso sarà di € 16 per poltrona e palco centrale, € 12 per palco laterale ed € 9 per il loggione.

Infoline 0924.909610; 0924.909611, oppure 0924.907612; e-mail: teatroselinus@tiscali.it – www.teatroselinus.it