Il Sindaco della città di Castelvetrano, Dr. Gianni Pompeo, in merito alle notizie apparse sugli organi di stampa sul transennamento della parte posteriore del Tempio di Hera, vero gioiello del parco Archeologico di Selinunte, afferma: “Le recenti vicende accadute a Pompei non sono servite da monito come tutti auspicavamo, ed oggi siamo costretti ad assistere ad un altro increscioso episodio che potrebbe portare danni incalcolabili al nostro patrimonio archeologico– dichiara il primo cittadino- per fortuna la situazione non è irrecuperabile e siamo fiduciosi che il nostro grido d’allarme possa essere accolto con celerità.

Abbiamo una buona interlocuzione con Caterina Greco, direttore dell’appena istituito “Parco archeologico di Selinunte e Cave di Cusa”- continua Pompeo- e cercheremo di concordare i tempi sia per una migliore fruizione che per le modalità di recupero, sperando di intercettare quei finanziamenti che ci permettano di operare al meglio”.