Posidonia, Selinunte, AlgheCon una ordinanza datata 11 Dicembre 2008, la Capitaneria di Porto di Mazara del Vallo, ha vietato l’ingresso e l’uscita di qualsiasi imbarcazione, sia da diporto che da pesca, dal porticciolo di Marinella di Selinunte.

Dopo la forte mareggiata di alcuni giorni fa, il piccolo porto di Selinunte e l’area circostante si è saturata di foglie di una pianta marina la Posidonia oceanica, che si sono strappate con la forza della corrente ed hanno invaso all’ inverosimile il porto con conseguenze disastrose.
Lungo la banchina dove si trova il rifornimento di carburante, le barche non galleggiavano più su l’acqua del mare ma bensì su di un accumulo di foglie di Posidonia, erroneamente considerata un’ alga.

Si spera in un tempestivo intervento delle autorità competenti al fine di non ritrovarsi in situazioni ben più difficili, perché la presenza futura di quest’abnorme massa all’ interno del porto porterà disagi oltre che agli operatori della piccola pesca anche a tutti coloro che, residenti e non, dovranno sopportare gli sgradevoli odori che questa pianta crea quando và in decomposizione.

Posidonia - Selinunte

Posidonia - Selinunte