Buongiorno a tutti, sono felice d’informarvi che Il Movimento dei Conigli ha detto un secco NO all’incuria di chi poco civilmente ha scaricato un ammasso di detriti tra la Via R. Certa che si collega con la Via Stella (Stidda) presso la zona industriale. L’alberello d’olivo solitario sembra anche lui essere incredulo che qualcuno gli abbia rovinato la vista in quel modo.

Un membro del gruppo si e’ per caso ritrovato davanti il cumulo di mattonelle, calcinacci, copertoni, secchi di plastica e disgustato dal cotanto disprezzo mostrato da chi ha abbandonato il tutto ha chiamato, in un primo
momento, i Vigili Urbani per denunciare l’accaduto. I Vigili si sono premuratamente scusati dicendo che il (pensate un po’) “responsabile” che si occupava di queste cose non c’era. Poi viste le insistenze forse scomode di un cittadino hanno detto che avrebbero mandato una pattuglia. Stiamo ancora aspettando.

Il Responsabile?!
Non sapevo che tra il corpo dei Vigili Urbani esistesse un responsabile ai calcinacci abbandonati o alle discariche
abusive a cielo aperto pensavo che chiamando i Vigili Urbani, qualcuno accorresse per verificare i fatti e metterli a verbale per eventuale denuncia. Ma e’ possibile pure che il ” Coniglio “che ha chiamato abbia parlato con il portiere della caserma o l’addetto alle pulizie.

Bisogna ricordare che l’attivita’ di tutto il Corpo dei Vigili Urbani e quindi di ogni singolo componente si esplica nei seguenti settori:

* Polizia urbana e rurale, con particolare attitudine al rispetto dei regolamenti e delle ordinanze dell’ente locale
* Polizia giudiziaria
* Codice della strada
* Commercio, pubblici esercizi e spettacoli
* Edilizia
* Sanità locale, con l’esecuzione, tra l’altro, del T.S.O..
* Polizia veterinaria
* Polizia mortuaria
* Polizia tributaria, con riferimento ai tributi imposti dall’ente locale
* Polizia demaniale
* Polizia ambientale
* Accertamenti e informazioni relativi alle attività istituzionali dell’ente locale, come gli accertamenti anagrafici.

Ricevendo una risposta del genere il “Coniglio ” chiama allora i Carabinieri che mandano una volante a verificare i fatti, metterli a verbale e successivamente espone denuncia alla ditta o al singolo (questo e’ ancora d’appurare) che contro legge ha scaricato la risulta.

Sappiamo che è possibile scaricare il materiale di risulta in via BRESCIANA strada BIANCO manufatti in cemento, presso (frantumazione CLEMENTE), per gli altri materiali esistono le (ISOLE ECOLOGICHE) opportunamente situate nei punti strategici della città.
Scene d’incuria come questa avvengono:
(1) perchè non abbiamo amor propio
(2) siamo troppo egoisti e non pensiamo agli altri, compresi i nostri figli e nipoti
(3) forse perchè le discariche a norma non sono adeguatamente publicizzate.
Secondo noi del Movimento dei Conigli, dovremmo essere più critici con noi stessi e guardare agli interessi della colletività come ai nostri quali in effetti sono!!

Non e’ la prima volta che purtroppo assistiamo a discariche a cielo aperto di questo tipo. Per esempio imboccando il cavalcavia che da Marinella porta a Triscina prima di arrivare al casello sulla sinistra se ne trovava una li, sempre in pianta stabile. Tolta e riapparsa varie volte.

P.S. un immenso grazie ai CARABINIERI che al sevizio dei cittadini con il loro intervento hanno cotribuito all’applicazione della legge con una denuncia e la rimozione dei calcinacci da parte degli stessi trasgressori.

Il Movimento dei Conigli
http://www.luscariotu.com/forum/movimento-dei-conigli