igor saia

Un risultato che ha dell’eccezionale, l’attestazione di eccellenza sportiva conferita alla scuola di poker siciliana. È infatti il siracusano Igor Saia il nuovo vincitore del torneo Main Event dell’Italian Poker Tour di Nova Gorica, sesta stagione della principale rassegna di poker italiana. Un evento organizzato da Poker Stars, sala da gioco numero uno nel settore del poker sportivo. Per Saia è il più importante risultato in carriera, primo posto da 70 mila euro, ma anche il prodotto di ore d’allenamento e studio, l’impegno che gli ha permesso di trasformare in professione quello che per molti rimane solo un hobby. Proprio come, prima di lui, hanno fatto altri famosi professional poker player siciliani, quali Alfonso Amendola, Ferdinando Lo Cascio e Dario Alioto.

L’exploit del siciliano è il frutto di una competizione dove si sono misurati 333 iscritti, molti dei quali affermati professionisti, come Gianluca Speranza, Max Pescatori, Luca Moschitta e il componente del Team Poker Stars Pro Pier Paolo Fabretti. Alle spalle di Saia troviamo l’ottimo Davide Suriano, neo-vincitore del torneo Heads Up delle World Series of Poker, la rassegna che decide l’assegnazione del titolo di campione del mondo di poker, mentre completa il podio Emanuele Burrachi. La passione per il tavolo verde rapisce Saia fin dal 2004, durante gli anni di università, ma solo nel 2010 diventa un impegno a tempo pieno.

La sua partecipazione all’IPT è il frutto dalla vittoria di una classifica di eventi online: “Di solito partecipo solo quando riesco a qualificarmi online, per fortuna mi capita abbastanza spesso”. Il player originario di Augusta è infatti un amante del gioco virtuale, vanta la vittoria di un evento della kermesse SCOOP (Spring Championship of Online Poker) e diversi piazzamenti di rilevo al Sunday Special, torneo di punta nell’offerta domenicale Poker Stars. Ma a quanto sembra il suo prossimo impegno non sarà intorno a un tavolo virtuale, ma nelle sale del Casinò di Sanremo per un’altra tappa dell’Italian Poker Tour, “dove cercherò riconquistare un altro tavolo finale e, chi lo sa, anche un’altra vittoria”.

Dario Alioto

Dario Alioto

 

Per quanto affascinante la storia di Saia non è il maggiore successo registrato dalla scuola di poker siciliana. Il suo player più rappresentativo è in realtà il palermitano Dario Alioto, una carriera da oltre 1,5 milioni di dollari. Un palmares in cui troviamo un primo posto quasi mezzo milione di dollari ottenuto alle World Series Of Poker nel settembre del 2007. Ad aprile di quest’anno, invece, ha raggiunto il terzo posto nel Pot Limit Omaha 8 handed dell’European Poker Tour di Sanremo, tour continentale di cui si è conclusa da poco la tappa Londinese.

 

Ferdinando Lo Cascio

Ferdinando Lo Cascio

Tra le nuove leve del poker della trinacria figura un altro palermitano, Ferdinando “19leon88” Lo Cascio, player molto attivo sul fronte online. Ricordiamo la sua vittoria del Sunday High Roller di maggio, torneo domenicale Poker Stars. Le sue vincite negli eventi live sono piuttosto contenute, circa 125mila dollari. Non molti se relazionati al suo talento, che avrà però modo di maturare, insieme a quello di molti altri giovani siciliani appassionati di poker, ispirati forse dalle performance dei campioni più famosi della nostra regione.