Da domani le lavoratrici e i lavoratori della società Megaservice sospenderanno lo sciopero a tempo indeterminato, intrapreso lunedì scorso, e riprenderanno a lavorare mantenendo comunque lo stato di agitazione.

La decisione di sospendere lo sciopero a oltranza, resa nota dalla Cgil, è scaturita a seguito dell’assemblea sindacale che Cgil, Cisl e Uil hanno tenuto con i lavoratori dopo l’incontro che si è tenuto tra le organizzazioni sindacali, la Commissaria della Provincia Regionale di Trapani, il segretario generale dell’Ente, il presidente del Consiglio provinciale, i rappresentanti della Megaservice e una delegazione di lavoratori.

Tra le questioni affrontate dal “tavolo tecnico” la Cgil ha, ancora una volta, espresso forte preoccupazione per il futuro della società di multiservizi e per il mantenimento degli attuali livelli occupazionali. La segretaria generale della Cgil Mimma Argurio ha, infatti, ribadito che “le questioni che coinvolgono la Megaservice vanno ben oltre il pagamento degli stipendi arretrati”.

Per Argurio “il nodo centrale è legato alla questione che attiene alle reali intenzioni della Provincia Regionale di Trapani di mantenere in vita la società di multiservizi”.

In tal senso, rassicurazioni sono state espresse dalla Commissaria Luciana Giammanco e dal presidente del consiglio Giuseppe Poma che si sono detti disponibili ad avviare i percorsi necessari per rilanciare la società e per salvaguardare i posti di lavoro. Soddisfazione per il grande senso di responsabilità e per la sensibilità mostrata dalla Provincia Regionale di Trapani nei confronti dei lavoratori è stata espressa dalle organizzazioni sindacali che, nei giorni scorsi, avevano più volte sollecitato la costituzione del tavolo tecnico permanente. Intanto, è in corso nell’aula consiliare della Provincia Regionale di Trapani un incontro tra i segretari di Cgil, Cisl e Uil, il Presidente del Consiglio e i Capogruppo del Consiglio provinciale.