Il Gruppo Giovani di della Parrocchia Maria SS. della Salute di Castelvetrano, nato da soli cinque mesi è riuscito a modificare radicalmente il proprio modo di vedere la realtà.

I “Boanerghes”, così chiamati dal nome che Gesù diede ai suoi discepoli più giovani Giacomo e Giovanni, per il loro carattere tempestoso, hanno intrapreso l’avventura del campo scuola immedesimandosi nelle realtà più bisognose e dure di Palermo.

Questi ragazzi vivaci ma dall’animo buono, guidati dai loro educatori Nino Centonze, Francesca Buscemi e dal loro parroco Don Onesimus Kamau Kariba, sono ospitati nell’accogliente struttura “Casa San Francesco” gestita dalla cooperativa “Insieme” di Castelvetrano. Una delle tappe più significative del Campo Scuola è stato sicuramente la visita al centro “Missione Speranza e Carità” di fratello Biagio Conte. Dopo aver ascoltato commossi le parole del fratello laico, i ragazzi con forza e volontà hanno deciso di diventare missionari di misericordia e si sono resi disponibili per aiutare i bisognosi.


Dividendosi in gruppi si sono recati nelle strutture create da Biagio Conte per accogliere i fratelli extracomunitari e le ragazze madri.

Alla fine di questa toccante avventura i ragazzi si sono recati a Brancaccio per vedere le opere del beato Don Pino Puglisi e dopo aver stretto amicizia con un gruppo di ragazzi presenti nel centro sportivo polivalente, e aver assistito ad una testimonianza sulla vita del e le opere del Beato sacerdote siciliano, sono tornati a casa con una nuova energia utile per aiutare tutti i fratelli meno fortunati, il tutto si concretizzerà con un progetto realizzato dagli stessi giovani a sostegno di chi è nel disagio e nell’accoglienza del prossimo, in strutture sociali presenti nella città di Castelvetrano.

Articolo scritto dai ragazzi durante uno dei laboratori del Campo Scuola.

Boanerghes 5

Boanerghes castelvetrano 2

Boanerghes castelvetrano

Boanerghes