Siamo sicuri che sia stato il vento?

Umberto Leone, artista del legno, ha dei dubbi. E nel video ci spiega che alla base della caduta di questo grosso ramo di pino, avvenuta nella notte tra venerdì e sabato scorsi,  il vento ha fatto sicuramente la sua parte, ma non è l’unico responsabile.
Esisterebbero cause che, meno spettacolari e più silenziose, potrebbero aver prodotto questo incidente, che per fortuna non ha causato danni a persone o cose: le potature sbagliate.

Pare che queste non sarebbero sempre frutto di un’attività competente e metodica, in certi casi addirittura affidate a chi vende legna per camini che, naturalmente, ha tutto l’interesse a togliere dall’albero più materiale possibile.

Intanto, sullo stesso pino, un altro grosso ramo sembra avere tutta l’intenzione di mollare, funestato dagli stessi segni di quello già caduto che, di fatto, ne ha compromesso la struttura.

Qui però le cose sono diverse, perché se questa parte di pino è caduta in un’isola pedonale poco frequentata anche d’estate, questo secondo grosso ramo potrebbe invece cadere sulla strada, dove transitano macchine e passanti.

I vigili urbani hanno già chiamato il servizio di “verde pubblico” comunale, facendo presente la situazione. Si aspettano quindi, con fiducia, le decisioni dei tecnici preposti, nella speranza che non siano dello stesso calibro di quelle prese per risolvere i problemi del porto.

Selinunte, 11/03/2012

Egidio Morici