Il sindaco della città di Castelvetrano, dr. Gianni Pompeo, ha voluto indirizzare una nota di compiacimento per l’operazione “Golem 2”, condotta dalla Squadra Mobile di Trapani, diretta dal Dott. Giuseppe Linares, in collaborazione con la Questura di Palermo e con il Servizio Centrale Operativo della Polizia di Stato e coordinata dal Procuratore di Palermo Francesco Messineo, dall’aggiunto Teresa Principato e dai pubblici ministeri Paolo Guido e Marzia Sabella.

La brillante operazione che, ad integrazione di quella condotta nel giugno dello scorso anno, ha consentito l’individuazione e l’arresto di diversi soggetti, che favorivano anche i contatti fra il boss latitante di Castelvetrano, Matteo Messina Denaro, con altri malavitosi.


“Come cittadino e come rappresentante delle istituzioni, manifesto il mio compiacimento alle forze di polizia che hanno brillantemente condotto l’operazione antimafia- afferma il sindaco- poiché la collettività ha sempre bisogno di sentirsi rassicurata e sapere che quotidianamente i tutori dell’ordine vigilano sulla nostra sicurezza, è motivo di serenità – continua Pompeo- nell’auspicare che ancora una volta gli organi di informazione non facciano l’errore di identificare la mia città come patria del malaffare, visto che la mia comunità è piena di imprenditori sani e che nulla hanno a che vedere con la criminalità organizzata- conclude il sindaco- mi rassicura sapere che attorno al boss latitante Matteo Messina Denaro continui una scientifica operazione di terra bruciata, che possa presto condurre alla sua cattura.”