Giovedi 27 ottobre 2016 gli alunni delle classi terze e quarte del II Circolo Didattico “Ruggero Settimo” di Castelvetrano, accompagnati dalla Dirigente e dalle insegnanti, si sono recati al Teatro Massimo di Palermo per assistere allo spettacolo di “Pinocchio (mal) visto dal Gatto e la Volpe” , opera multimediale per ragazzi scritta da Andrea Camilleri e Ugo Gregoretti nei panni della Volpe e del Gatto.

L’opera, ambientata in un’aula di tribunale, si propone di cercare un punto di vista diverso rispetto alla favola tradizionale narrata da Collodi.

L’utilizzo di diversi elementi, quali animazioni digitali, palcoscenico, schermo gigante, interazione continua con il pubblico dei ragazzi presenti, ha reso lo spettacolo molto accattivante agli occhi dei piccoli spettatori.

ruggero-settimo-castelvetrano

Avvolti dalla splendida cornice del Teatro Massimo, gli alunni, con grande curiosità e animati dal piacere di trovarsi con i propri compagni in un luogo così suggestivo per vivere insieme un’occasione formativa nuova, si sono resi protagonisti di un’esperienza particolarmente interessante, divertente, unica ed emotivamente intensa.

I giovanissimi, infatti, sono rimasti affascinati e sorpresi dalla figura di Pinocchio, che attraverso la musica rap racconta la sua particolare versione dei fatti e dall’originalità del testo, che presentato attraverso azione drammatizzata , coro e orchestra ,ha messo in risalto l’importanza delle figure familiari, del senso della gratitudine e del saper donare.

Il Teatro è edificante ed aiuta a crescere, afferma la dirigente, professoressa Maria Luisa Simanella, come dicevano i Greci ha un alto valore formativo e una funzione catartica, è un luogo magico e unico, che stimola la creatività e la fantasia degli spettatori e fa vivere emozioni e percorsi culturali che diventano per ciascun alunno patrimonio di vita.

teatro-massimo-2