anton_lavey_fondatore_chiesa_satana.JPG“Nel Trapanese un adolescente su dieci rischia di imboccare la strada del satanismo”. A lanciare l’allarme è stato il presidente della Caritas di Mazara del Vallo, padre Francesco Fiorino, intervendo a un corso organizzato dall’Università del Mediterraneo per la terza età.

Per il prelato, che ha invitato le famiglie “a vigilare scrupolosamente”, i soggetti a rischio sono i ragazzi tra i 14 e i 15 anni. E uno dei primi segnali può essere rappresentato anche dal tipo di musica che in genere ascoltano i giovani, come la Heavy metal. “Dietro al fenomeno del satanismo – ha affermato padre Fiorino – si celano anche pornografia, sfruttamento della prostituzione, uso di sostanze stupefacenti e alcol. Ecco perché si tratta di un fenomeno sociale da affrontare in maniera adeguata”.