Il Rotary Club di Castelvetrano con la collaborazione del dott. Giuseppe Giordano e dell’Assessore alle Politiche Sociali del Comune di Gibellina, Maurizio Bongiorno, ha organizzato domenica 25 novembre, nell’Aula Consiliare del Comune di Gibellina, una mattinata intensa di screening in occasione della Giornata Mondiale del Diabete.

 

Il Presidente del Rotary, Vincenzo Agate, anatomopatologo dell’Ospedale di Castelvetrano, nell’organizzare questa utile e interessante giornata, ha coinvolto  molti medici e infermieri del territorio e di concerto con l’Associazione “ Diabete Italia“, anche alcune tra le più importanti case farmaceutiche.

 

L’evento fa parte di una iniziativa del Distretto Rotary 2110 ”Sicilia-Malta” nell’ambito della Giornata Mondiale del Diabete e si è svolto contemporaneamente  in sei province siciliane (oltre alla nostra, Ragusa, Messina, Catania, Enna e Caltanissetta).

 

La grande  rilevanza sociale di questo avvenimento e’ data anche dall’Alto Patrocinio della Presidenza della Repubblica riservata a tale ricorrenza annuale.

 

Tale encomiabile occasione ha il pregio di muoversi sul solco di un progetto volontaristico che tende ad  avvicinare tutti ad una medicina amica che privilegia, per scelta professionale,  la prevenzione e la ricerca dei tanti fattori di rischio con i quali conviviamo, e che occorre individuare prima possibile, per scongiurare l’insorgenza di malattie di elevato impatto sociale, quali il diabete.

 

La giornata e’ iniziata abbastanza presto per il notevole afflusso di persone che si sono sottoposte, sia per sensibilità e scelta personale che per consiglio dei medici di base,  ad una prima, essenziale e  semplice ricerca per controllare il proprio stato di salute che condiziona e influenza notevolmente lo stato di benessere generale di ciascuno di noi.

 

Nel corso della mattinata e’ passato presso tutti coloro che si sono sottoposti allo screening, il messaggio presente nell’opuscolo esplicativo dell’associazione “ Diabete Italia“, distribuito sul territorio nazionale , oltre che sul sito  “ www.diabeteitalia.it “: ” Ti aspettiamo in piazza per imparare a riconoscere precocemente i sintomi del diabete e per controllare la tua glicemia “.

Occorre prendere coscienza che molto possiamo evitare, se solo sapessimo gestire il nostro tempo  con un po’ piu’ di razionale consapevolezza, per evitare  facilmente due o tre cose, con facilita’ e distensione : sovrappeso,  eccessiva alimentazione, alimenti a rischio, prolungata sedentarietà, dipendenza dal computer, da video giochi e dai sempre piu’ diffusi social network.

 

Dalla consapevolezza al rimedio, il passo è breve: bastano alcune felici sostituzioni per “apprendere “ un nuovo modo di “ imparare” a costruire quel  mosaico di cui e’ fatto il proprio benessere personale e sociale, che influenza poi la nella ricerca della propria “felicità”, alla quale tutti noi abbiamo “ il diritto “ di tendere.

 

E abbiamo anche il dovere, di evitare che in questa patologia incorrano, spesso  anche per nostra negligenza, neonati,  bambini e adolescenti.

 

Queste e molte altre interessanti e coinvolgenti riflessioni medico-sociali, con riguardo soprattutto agli stili di vita, ai peccati alimentari, alle cause ed ai rimedi, sono state la trama del magistrale intervento: ”Prevenire il Diabete  mellito di tipo 2. Impegno sociale” del dr. Giuseppe Giordano, Responsabile dell’ Ambulatorio di Diabetologia del PTA di Salemi che con la sua equipe ha condotto lo screening.

 

Il Presidente Vincenzo Agate alla fine dell’intensa ed interessante mattinata ha sottolineato l’importanza della generosa scelta del “Distretto Rotary 2110 Sicilia-Malta” di impegnare le proprie professionalita’ per la diffusione di una consapevole conoscenza della grave patologia, per ridurne effetti e diffusione.

 

A chiusura del suo intervento come sintesi della giornata, ha voluto doverosamente  ringraziare, Istituzioni pubbliche e tutti coloro che hanno reso possibile un servizio di grande rilevanza sociale oltre che medica, citando in particolare Salvatore Lo Curto, Past Governor del Distretto Rotary che ha voluto che questa giornata si svolgesse nel nostro territorio.