«A differenza di quanti in questi giorni hanno affermato che la mia città mi abbia tradito, i dati elettorali parlano invece di un’altra realtà».

Lo afferma Gianni Pompeo, candidato alle ultime regionali nella lista dell’Udc e votato da 4.371 elettori nei 24 comuni della provincia.

«Non mi sento affatto sconfitto, tutt’altro. Mi sono candidato alle regionali, in un momento difficile, per sostenere, da uomo di partito quale sono, la mia lista, pur sapendo di competere con un candidato come Mimmo Turano, ex deputato regionale dal 1996 al 2008, ex assessore regionale nonché presidente “uscente” della provincia, personaggio sicuramente molto più strutturato nel collegio di quanto lo potessi essere io», dice l’ex sindaco.

Pompeo fa l’analisi del dato elettorale: «Messo a raffronto con gli altri due ex colleghi sindaci, Fazio (11,8%) e Scala (9,3%), io a Castelvetrano ho raggiunto il 15,8% dei voti, nonostante l’alto tasso di astensionismo». E Pompeo, che dell’Udc è anche presidente provinciale, ribadisce: «Alla luce dei risultati elettorali, il partito in provincia va immediatamente commissariato, perché se in alcuni centri ha incassato ottimi risultati, in altri questi sono stati deludenti».

Il chiaro riferimento di Pompeo è a Trapani ed Erice, dove l’Udc come lista ha raggiunto soltanto il 3,2% e il 2,9%. «Dove sono i voti della dirigenza trapanese ed ericina? Dove sono i voti di Peppe Poma?» si chiede Pompeo. E chiarisce: «Se durante la campagna elettorale Livio Daidone e Maurizio Sinatra si sono premurati di annunciare le dimissioni dal partito, ad oggi nelle mie mani non è pervenuto nessun documento ufficiale».

Una ulteriore considerazione di Pompeo riguarda il presidente regionale dell’Udc: «I dati elettorali spazzano via ogni dubbio sulla lealtà e sulla coerenza di Giulia Adamo, che si è spesa non per un singolo candidato, come pure qualcuno aveva insinuato, ma, e in maniera corretta, per l’intera lista, conseguendo un risultato complessivo positivo e meritorio». Pompeo ha, altresì, augurato «buon lavoro a Mimmo Turano al quale chiederò – dice l’ex sindaco – un impegno concreto all’Assemblea Regionale Siciliana». E ha aggiunto: «Il partito nella mia città ha raggiunto, e di gran lunga, la più alta percentuale di voti della provincia (20,2%) – ha detto Pompeo – e questo è sicuramente il riconoscimento di un impegno concreto messo in atto in tutti questi anni da me e dalla classe dirigente del partito». E ha concluso: «Ringrazio tutti gli amici della provincia che con lealtà, impegno e passione mi hanno sostenuto ed i miei concittadini castelvetranesi che continuano a manifestarmi attenzione e sostegno e dai quali non mi sento né tradito né tantomeno deluso».