Raccolta DifferenziataIl sindaco della città, dr. Gianni Pompeo, ha disposto un giro di vite sull’abbandono dei rifiuti con un ordinanza che prevede pesanti sanzioni pecuniarie per i trasgressori, che vanno dai 25 € ai 620€.

Con un apposita ordinanza , infatti, ha determinato una serie di importanti prescrizioni che, aggiunte all’iniziativa della campagna di raccolta differenziata portata avanti dalla Belice Ambiente che restituirà alla collettività due borgate più pulite. L’ordinanza prevede che i rifiuti possano essere depositati negli appositi cassonetti stradali dalle 18 alle 24, all’interno di sacchetti chiusi, è proibito conferire rifiuti fuori orario, o al di fuori dei contenitori, i trasgressori saranno multati.

Nella borgata di Marinella dal 7 luglio al 30 settembre sarà attivo il servizio di raccolta differenziata “porta a porta” di tutti i rifiuti riciclabili ( organico, vetro, carta e cartone, plastica) e rifiuti non riciclabili. Tutti gli utenti e le attività produttive sono stati dotati di 4 contenitori in plastica, diversi per colore e tipologia di rifiuti, e dovranno porre davanti la propria abitazione o attività commerciale, i predetti contenitori secondo un apposito calendario, già in loro possesso, tutti giorni escluso il giovedì. Nell’area dell’ex-stazione ferroviaria sarà altresì attivato un centro mobile di raccolta dove sarà possibile conferire tutte le tipologie di rifiuti, avendo la possibilità di ottenere una scontistica sulla prossima T.I.A.

Nella borgata di Triscina, sempre a partire da lunedì e fino al 8 settembre, sarà attivo il servizio di porta a porta dei rifiuti solidi urbani non riciclabili, con la collocazione di quest’ultimi in appositi sacchetti chiusi e posti davanti la propria abitazione. Il servizio sarà effettuato in tutta la borgata ad eccezione della via del Mediterraneo ( ex via Uno) e la circonvallazione, che saranno servite dagli appositi contenitori stradali. Anche nella borgata di Triscina, nell’area di Piazza Giovanni Paolo II ( ex Villa Quartana) sarà altresì attivato un centro mobile di raccolta dove sarà possibile conferire tutte le tipologie di rifiuti, tutti i giorni dalle 08 alle 13, sotto il controllo del personale addetto. La violazione delle modalità di conferimento comporterà sanzioni pecuniari da 25 € a 155 €.

“Si tratta di un’esigenza che permette di ottenere grandi benefici per l’ambiente e ridurre i costi da sostenere da parte di ogni famiglia con conseguenze positive anche sulla tariffa” ha detto il sindaco di Castelvetrano, Gianni Pompeo che ribadisce nell’ordinanza come sia vietato abbandonare sul territorio sfabbricidi, materiali di risulta e rifiuti ingombranti come elettrodomestici, materassi, mobili e quant’altro. Va ricordato che questi rifiuti vengono prelevati direttamente al proprio domicilio, gratuitamente, dagli operatori di Belice Ambiente, basta prenotarsi al numero verde del comune 800.011797, oppure all’U.R.P. Allo 0924.909371, oppure al numero verde di Belice Ambiente 800.529791. Chiunque venga sorpreso ad abbandonare rifiuti sul territorio rischia una multa da 25 € a 155 €, che diventano da 105 € a 620 € in caso di rifiuti ingombranti o pericolosi. Inoltre il trasgressore sarà chiamato alla rimozione ed al recupero o allo smaltimento dei rifiuti ed al ripristino dello stato dei luoghi.