Tempo ed il loro servizio per la nascita di una città virtuosa, di una comunita’ solidale in cui ciascun cittadino puo’ offrire tempo e capacita’.

Infatti grande successo mercoledi’ sera 7 marzo al teatro selinus di Castelvetrano, la sala gremita per il gala’ del volontariato “la citta’
solidale” organizzato dal centro servizi del volontariato di palermo – cesvop.

La kermesse e’ stata condotta da un irriverente e dotto Gianni Nanfa che del volontariato ne ha fatto la sua scelta di vita quotidiana, supportato da una giovane attrice, oriana magro e dalla sapiente regia di g.bonagiuso. sul palco sono intervenute alternate tra musiche, luci e immagini e comicita’, le associazione di volontariato: avel, misericordia, country life 4×4, avis, avo, auser, age, unac, eva club, aias, soccorso cave di cusa, il fratello, don peppuccio augello e rangers del mare, tutte del distretto socio sanitario 54, che hanno presentato le proprie attivita’ solidali e ritirato la targa per l’impegno profuso. in conclusione la dott.ssa laura lombardo referente dell’aias di castelvetrano esprime nel suo intervento una nota dolente sulle barriere architettoniche insistenti sul teatro selinus, in quanto molti disabili non hanno partecipato all’evento, per l’assenza delle opportune strutture come scivoli ed ascensori.so mercoledi’ sera 7 marzo al teatro selinus di castelvetrano, la sala gremita per il gala’ del volontariato “la citta’ solidale” organizzato dal centro servizi del volontariato di palermo – cesvop. la kermesse e’ stata condotta da un irriverente e dotto gianni nanfa che del volontariato ne ha fatto la sua scelta di vita quotidiana, supportato da una giovane attrice, oriana magro e dalla sapiente regia di g.bonagiuso.

Sul palco sono intervenute alternate tra musiche, luci e immagini e comicita’, le associazione di volontariato: avel, misericordia, country life 4×4, avis, avo, auser, age, unac, eva club, aias, soccorso cave di cusa, il fratello, don peppuccio augello e rangers del mare, tutte del distretto socio sanitario 54, che hanno presentato le proprie attivita’ solidali e ritirato la targa per l’ impegno profuso. in conclusione la dott.ssa laura lombardo referente dell’aias di castelvetrano esprime nel suo intervento una nota dolente sulle barriere architettoniche insistenti sul teatro selinus, in quanto molti disabili non hanno partecipato all’evento, per l’assenza delle opportune strutture come scivoli ed ascensori.

GIUSEPPE FONTANA
DELEGATO CESVOP – COMUNE DI CASTELVETRANO