Si sono svolte questa mattina le operazioni di ispezione da parte di un gruppo speciale dei vigili del fuoco, di alcuni fusti  dal contenuto sospetto che erano stati individuati lo scorso 31 dicembre a Marinella di Selinunte. I contenitori metallici sono emersi dall’arenile della spiaggia nei pressi dell’Acropoli di Selinunte a seguito dell’erosione causata dalle abbondanti piogge degli scorsi mesi.

Dalle attività effettuate oggi, non ci sarebbe nulla di preoccupante. Il materiale rinvenuto nei fusti non sarebbe infatti da considerasi pericoloso. Sono intervenuti anche la Capitaneria di Porto, il Nucleo Operativo di Polizia Ambientale e la Polizia Municipale.