Il Sindaco della città di Castelvetrano, Avv. Felice Errante, rende noto che è stato approvato il decreto di finanziamento per ben 8 progetti che riguardano gli impianti a carattere fotovoltaico.

Il progetto nasce sotto la precedente amministrazione guidata da Gianni Pompeo, il comune in Associazione temporanea di scopo con la società Melfi aveva presentato ben 8 progetti per un importo di € 3.770.000,00. il finanziamento ottenuto riguarda € 1.841.000,00, e prevede la realizzazione di ben 8 impianti che garantiranno al comune il 60% della produzione di energia elettrica, derivante dagli impianti alimentati da fonti rinnovabili per l’intera durata del contratto A.T.S., che è pari a 20 anni. Inoltre al Comune verrà riconosciuta la quota del 5% degli introiti dei certificati Verdi o Conto Energia, riconosciuti dal G.S.E. Ma la vera novità sta nel fatto che l’accordo con l’A.T.S. prevede oltre al finanziamento del restante importo per la realizzazione a carico dell’impresa, anche la soluzione di un gravoso problema per la collettività. Si tratta della dismissione dell’amianto che si trova sui tetti dei padiglioni del centro fieristico Saica, e della sistemazione dei tetti degli impianti sportivi della città, come spiega il sindaco: “ Siamo particolarmente soddisfatti dell’avvenuto finanziamento poiché la valenza sarà duplice. Da un lato garantirà al comune energia elettrica ed introiti sulle royalties per 20 anni- afferma Errante- e consentirà la soluzione di gravosi problemi come lo smaltimento dell’amianto alla Saica, e la riparazione dei tetti degli impianti sportivi che erano danneggiati, tutto senza gravare di un centesimo sulle casse comunali, ed offrendo alla cittadinanza una concreta risposta su problematiche di cui tanto si era dibattuto”. Gli impianti che si realizzeranno saranno uno da 19,78 kWp presso il campo di bocce del complesso sportivo Don Pino Puglisi, uno da 39,56kWp presso gli edifici della Procura della Repubblica e del Tribunale; uno da 39,56kWp presso il tetto del palazzetto dello sport; un impianto da 19,78 kWp presso l’edificio della casa dei Giovani in via Mattarella; un impianto da 79,12kWp presso i padiglioni 1-2-3 del centro fieristico Saica; ed ancora un impianto fotovoltaico da 50,60 kWp presso il padiglione 4 ed uno dello steso voltaggio presso il padiglione 5 del predetto centro fieristico ed in infine un impianto microeolico da 15 kWp in contrada Canalotto.