Pubblichiamo una breve nota a firma di Salvatore Ficili

Nonostante le insistenti e diffuse voci su una mia possibile candidatura, non sarò candidato a Sindaco per il Comune di Castelvetrano. Mi dispiace per quanti erano pronti a sostenermi, ma nei giorni scorsi ho appreso che l’autorità giudiziaria mi ritiene responsabile del reato di abuso d’ufficio commesso a Partanna quando svolgevo le funzioni di Comandante della Polizia Municipale.

Si tratta di una vicenda legata ad una indagine di polizia giudiziaria da me svolta nel 2015 rispetto alla quale la competente Procura ritiene che mi trovassi in posizione di conflitto di interessi per possibili riflessi su una causa di lavoro intercorrente fra un mio ex dipendente ed il Comune; causa oggi vinta dal Comune. Sono certo di poter dimostrare la mia correttezza e la doverosità del mio operato nelle sedi opportune, ma la vicenda mi impone di fare un passo indietro per una questione di coerenza morale.