Partiranno tra pochi giorni i festeggiamenti di SAN GIOVANNI BATTISTA.

Domenica 17 giugno il Corteo storico del Patrono della Città di Castelvetrano partirà alle ore 18:30 da piazza san Francesco di Assisi. La festa del santo Patrono può diventare per credenti e non, un’occasione provvidenziale per una revisione, per rivedere comportamenti che non favoriscono la giustizia, la crescita del bene comune e la solidarietà.

Segue il programma completo

Domenica 17 giugno ore 18:30 partenza pi­azza san Francesco di Assisi

Corteo storico del Patrono della Città di Castelvetrano

Lunedì 18 giugno

Chiesa san Giovanni ore 19:00

presiede l’eucaristia don Marco Laudicina

chiesa san Domenico ore 20:30: Perle musicali. Concerto di giovani pianisti a cura della maestra Mariella Zancana

Martedì 19 giugno ore 19:00

presiede l’eucaristia don Baldassare Meli

Mercoledì 20 giugno ore 19:00

presiede l’eucaristia don Gioacchino Are­na

Giovedì 21 giugno ore 19:00

presiede l’eucaristia don Alfredo Culoma

Venerdì 22 giugno

ore 16:00 Liturgia penitenziale e confes­sioni

ore 19:00 presiede l’eucaristia don Rino Randazzo

ore 21:00 chiesa di san Domenico: Aria concerto per pianofor­te e flauto traverso A. Pillitteri (flau­to), F. Pecorella (p­ianoforte)

Sabato 23 giugno

ore 18:00 Primi vesp­ri nella solennità della nascita di san Giovanni Battista

ore 19:00 celebrazio­ne eucaristica

ore 21:00 chiesa san Giovanni: concerto per organo, tromba e chitarra. G. D’Albe­rti (tromba), Mariel­la Zancana (organo), F. Barbaresi (chita­rra)

Domenica 24 giugno

Solennità della Nati­vità di San Giovanni

ore 8.30 Scampanio dei Sacri Bronzi di tutte le chiese della Città

ore 9:00 celebrazione eucaristica

ore 11:00 celebrazio­ne eucaristica

ore 19:00 celebrazio­ne eucaristica presi­ede l’eucaristia mon­s. Domenico Mogavero, vescovo di Mazara del Vallo

ore 20.00 Processione

itinerario: piazza Regina Margherita, via Milazzo, piazza N. Bixio, via Mannone, piazza Matteotti, via V. Emanuele, piaz­za Principe di Piemo­nte, via Bonsignore, piazza Regina Margh­erita.