mogavero-immigrazineEsprimo mio cordoglio per morti immigrati a Lampedusa. L’UE e l’Italia si impegni per seria politica d’accoglienza”.

Con questo tweet stamattina il Vescovo di Mazara del Vallo, monsignor Domenico Mogavero, è intervenuto commentando la strage di immigrati che si è verificata stamattina a Lampedusa.

Quest’ennesima tragedia addolora me e tutta la mia Chiesa che è in Mazara del Vallo ma, ritengo, riaccende i riflettori su una questione prioritaria: l’Unione Europea deve intervenire, così come il governo italiano, affinché i flussi migratori non siano affidati ai singoli territori, come Lampedusa o la Sicilia stessa.

Se qualcuno pensa di trovarsi di fronte a emergenze limitate nel tempo che spera di scongiurare in breve, si sbaglia. Ci troviamo di fronte a un fenomeno più complesso che durerà negli anni, legato all’intrinseca condizione dell’uomo. È normale che ciascuno voglia migliorare se stesso, occupando gli spazi più liberi.

Il Vescovo Mogavero, delegato per le migrazioni della Conferenza Episcopale Siciliana, domani, intervenendo a Erice nell’ambito della II Agorà sul tema “Valorizzazione del territorio: il Mediterraneo come ipotesi di sviluppo” (ci sarà anche Kamal Lahbib del Consiglio internazionale del Forum Sociale Mondiale), dedicherà, proprio ad apertura dei lavori, una preghiera ai morti di quest’ennesima strage.