Bastava pagare da 500 a 700 euro e si riceveva il kit del perfetto “agente” di polizia stradale. Questa è la truffa messa in piedi da 5 siciliani.

Con sei ore di corso ed un esame teorico-pratico gli aspiranti “agenti” della polizia stradale acquisivano il diritto di indossare una pettorina, avere in dotazione paletta e lampeggiante blu e mettersi in tasca un tesserino di riconoscimento. In almeno un caso è stato addirittura simulato un posto di blocco per il superamento dell’esame.

Non paghi i truffatori attribuivano ai corsisti anche i gradi: si andava dal grado di “agente” a quello di “commissario capo” di questa specialità.

Tutto falso ovviamente e tutto documentato dagli agenti, quelli veri, della Digos di Caltanissetta che in occasione di una visita di un’autorità in provincia avevano notato questi strani “colleghi” che si davano un gran da fare in mezzo alla strada con paletta e pettorina.

La polizia ha sequestrato complessivamente 37 tessere plastificate con la scritta “Servizio di polizia stradale” , 9 pettorine, 8 palette in dotazione alla polizia, 4 lampeggianti, 3 pass di autorizzazione al parcheggio, 18 autorizzazioni a detenere palette, casacche e lampeggianti e 16 attestati di partecipazione ai corsi di “polizia stradale”.

fonte. Polizia di Stato