il loggiatoDopo il grande successo al Teatro Selinus, durante lo spettacolo in omaggio a Lucio Dalla, tornano il scena, Fabrizio Ferracane e Sade Mangiaracina.

I due artisti castelvetranesi propongono un progetto nuovo: “Quando l’ultima stella sarà spenta”, testi di Stefano Benni, interpretati magicamente da Fabrizio e accompagnati dalle meravigliose musice di Sade al piano.

L’appuntamento è per questa sera, 26 dicembre, alle ore 22:00, presso Il Loggiato a Castelvetrano.

Logg_Fabrizio_2

Stefano Benni – cenni biografici

Benni è autore di vari romanzi e antologie di racconti di successo, tra i quali Bar Sport, Elianto, Terra!, La compagnia dei celestini, Baol, Comici spaventati guerrieri, Saltatempo, Margherita Dolcevita, “Spiriti”, Il bar sotto il mare e Pane e tempesta.

Ha collaborato con i settimanali L’espresso e Panorama, con i satirici Cuore e Tango, i mensili Il Mago (dove esordì e dove pubblicò a puntate parte di Bar Sport) e Linus, i quotidiani La Repubblica e il manifesto.

Autore televisivo fu “battutista” di Beppe Grillo agli esordi. Sua la celebre gag del teorema “Pietro Longo=P2” per la quale L’Umanità, l’organo del Psdi chiese (senza successo) la rimozione di Grillo dalla RAI TV alla commissione parlamentare di vigilanza RAI[1]. Ora collabora con Beppe Grillo con interventi sul suo blog.

Nel 1989 con Umberto Angelucci diresse il film Musica per vecchi animali, tratto dal suo romanzo Comici spaventati guerrieri e interpretato da Dario Fo, Paolo Rossi e Viola Simoncioni, ma già due anni prima era stato sceneggiatore di un altro film, Topo Galileo di Francesco Laudadio, interpretato dall’amico Beppe Grillo e musicato da Fabrizio De André e Mauro Pagani.

Con il jazzista Umberto Petrin è autore di Misterioso. Viaggio nel silenzio di Thelonius Monk.
Dal 1998 al 1999 ha diretto la collana editoriale “Ossigeno”, per la quale è comparso anche come autore del racconto “Il più veloce del cosmo”, all’interno dell’ “Albo avventura N 1” (1998), nonché nell’inedito ruolo di fumettista nell’ “Albo avventura N 2” (1999).

I suoi romanzi e racconti contengono, non solo tramite la costruzione di mondi e situazioni immaginarie, una forte satira della società italiana degli ultimi decenni. Il suo stile di scrittura fa ampio uso di giochi di parole, neologismi e parodie di altri stili letterari.
Nel 2009 ha recitato nel film Sleepless, diretto da Maddalena De Panfilis.

Tra gennaio e febbraio 2010 ha presentato la serata Bennac, un incontro tra Benni e lo scrittore francese Daniel Pennac.