Il Sindaco della città di Castelvetrano, Avv. Felice Errante, rende noto che il Comune intende individuare enti locali, enti pubblici, organismi di diritto pubblico, società miste pubbliche e private, associazioni temporanee di scopo pubblico-private, soggetti concessionari delle pubbliche amministrazioni, con i quali creare occasioni di confronto e di collaborazione reciproca per la predisposizione, presentazione, ed eventualmente relativa attuazione di quanti più progetti possibili.

Lo scopo dell’iniziativa è quello di incrementare lo sviluppo economico, sociale e culturale del territorio, valorizzando, tutelando e rendendo maggiormente fruibile le risorse di cui dispone, attraverso la realizzazione di iniziative sociali, culturali, occupazionali, di formazione e di informazioni.

L’Amministrazione si impegnerà attivamente per la predisposizione, presentazione, ed eventualmente relativa attuazione di quanti più progetti possibili, per poter attuare una politica di maggiore sviluppo, al fine di reperire quante più risorse economiche possibili, a valere sui Fondi Europei, Nazionali e Regionali.

Il presente Avviso, reperibile sul portale istituzionale dell’Ente all’indirizzo: www.comune.castelvetrano.tp.it,  rimarrà sempre aperto onde consentire, agli Enti sopra individuati la presentazione di progetti in qualsiasi momento.           

Gli interessati potranno presentare  quante più proposte progettuali possibili al fine di poter essere adottati per eventuali richieste di finanziamenti relativi a specifici bandi. Qualora il bando dovesse prevedere la presentazione di un solo progetto, in presenza di più proposte progettuali per il medesimo bando, sarà privilegiata l’idea progettuale valutata di maggiore interesse dall’Amministrazione comunale.  Il rapporto con l’Ente, individuato tramite selezione, sarà regolato da un disciplinare che prevede testualmente “Il Comune di Castelvetrano affida al privato, che ha dichiarato la propria disponibilità, la redazione del progetto senza oneri a carico del Comune”.

Le competenze per la redazione del progetto potranno gravare sul finanziamento eventualmente concesso e nei limiti ammessi, in ogni caso nessun onere economico graverà sul Comune essendo l’incarico affidato “a risultato”. Qualora il progetto presentato venga ammesso a finanziamento, verrà riconosciuta al progettista il compenso ritenuto ammissibile.