Un crollo di importanti dimensioni ha interessato la scorsa notte l’immobile, in evidente stato di abbandono, nei pressi della Chiesa del Carmine in piazza Archimede a Castelvetrano. La struttura che negli anni passati è stata utilizzata come caserma dei carabinieri e successivamente come carcere risulta essere di proprietà del FEC (Fondi Edifici di Culto) del Ministero dell’Interno.

Il crollo della scorsa notte pare abbia interessato un solaio che a seguito del cedimento è andato interamente distrutto. Alcuni detriti sono arrivati ad oltre 15 metri di distanza lungo la Via Ciullo D’Alcamo.

Sul posto è intervenuta una squadra dei Vigili del Fuoco di Castelvetrano che ha liberato la strada dai detriti. Queste le parole di un residente: “Verso l’una di notte abbiamo sentito tremare la casa e un forte boato. La struttura è pericolante e molto pericolosa per chi passa sia in auto che a piedi. Bisogna prendere dei provvedimenti”

Ecco alcune foto