soldi-castelvetrano-2Il Sindaco della città di Castelvetrano, Avv. Felice Errante, ricorda a tutti i cittadini che fino al prossimo 30 settembre sarà possibile inviare suggerimenti, proposte o priorità per redigere il primo bilancio partecipato della storia di questa città. La proposta nasce da un iniziativa del consigliere Bartolomeo La Croce, in rappresentanza dei gruppi Castelvetrano Avvenire ed MPA/PPS, che venne presentata alla fine di agosto dello scorso anno.

In quell’occasione il primo cittadino rappresentò l’impossibilità di poter attuarla nell’esercizio finanziario 2012, ma in occasione del redigendo bilancio 2013 la proposta, per volontà del primo cittadino è tornata d’attualità, si è così tenuta una conferenza dei capigruppo consiliari per tracciare le linee attuative del progetto.

Sarà possibile votare via mail, si potranno formulare proposte, suggerimenti ed iniziative inviando una mail all’indirizzo : bilanciopartecipato@comune.castelvetrano.tp.it

POTETE ANCHE LASCIARE UN COMMENTO A QUESTO ARTICOLO E NOI LO FAREMO AVERE ALL’AMMINISTRAZIONE

I principali obiettivi che il bilancio partecipativo si prefigge sono quelli di facilitare il confronto e la determinazione di scelte condivise, rispondere in modo più efficace alle richieste di una società sempre più complessa e ricostruire quel rapporto di fiducia tra il cittadino e le istituzioni, migliorando l’equilibrio tra i bisogni da soddisfare e le risorse sempre più limitate.

Siamo fiduciosi che possa applicarsi questo importante esercizio di democrazia qual è il bilancio partecipato che è una forma di partecipazione diretta dei cittadini alla vita politica della propria città – afferma il Sindaco – seppur tra mille difficoltà cercheremo di dare voce ai cittadini già dal redigendo bilancio, anche se allo stato attuale non conosciamo l’entità dei trasferimenti regionali e statali e comprenderete quali possano essere le oggettive difficoltà nello stilare lo strumento finanziario.

Di seguito l’elenco annuale delle opere pubbliche, realizzabili con fondi comunali, che si potranno votare, indicando le priorità:

  • Manutenzione ordinaria strade e servizi a rete comunali 150mila euro
  • Manutenzione straordinaria per il ripristino funzionale del pennello a mare posto all’uscita del depuratore di Marinella 380mila euro
  • Consolidamento frana a monte del depuratore di Marinella di Selinunte 600mila euro
  • Realizzazione marciapiedi lungo la via del Mediterraneo ( ex via Uno), a Triscina di Selinunte, nel tratto da Villa Quartana al nuovo ingresso Parco Archeologico 300mila euro
  • Sistemazione incrocio stradale via Seggio-via Diaz e sistemazione dello spiazzo al servizio del centro Polifunzionale di Protezione Civile 130mila euro
  • Sistemazione e ristrutturazione della via Marco Polo a Marinella di Selinunte350mila euro
  • Potenziamento stazione di sollevamento nuova Legno Dolce 150mila euro