Come programmato, a conclusione dell’annuale percorso di ippoterapia e di attività ludico-sportive, il C.R.E. “Selnon” A.I.A.S.  di Castelvetrano  ritiene fondamentale fissare un momento di visibilità in cui tanti/e  bambini/e disabili, provenienti  da diversi Comuni, possono dimostrare che nulla è scontato e prevedibile nel percorso di crescita di ogni individuo, e che la vera difficoltà dell’adulto consiste nel saper trovare il giusto canale  per promuovere tale crescita. Il cavallo si dimostra sempre un insostituibile “strumento di mediazione”

Non capita spesso di trovare una persona che ci ami incurante del nostro grado intellettivo, prestanza fisica, potenzialità produttiva.

Il cavallo ne è SEMPRE capace

Questo straordinario essere vivente, che dipende da noi e dalle nostre cure, esige una presa di coscienza dei nostri doveri, e proprio per questo può essere un efficace supporto alla crescita e alla maturazione di un bambino, uno stimolo valido per riacquisire una immagine positiva di sè e del proprio valore.

Martedì, 3 luglio, alle ore  17:00, presso lo stesso Centro A.I.A.S. di Castelvetrano, S.S. 115, km 74,  sotto la guida dell’equipe  che ha condotto il Programma, si svolgerà  il saggio finale che  vedrà 19 giovanissimi utenti impegnati in  campo in un  percorso equestre di semplici figure di maneggio, felici di “tenere le redini di un altro essere vivente”.

Il Presidente
(Dott Angela Puleo)

Sez. di Castelvetrano
s.s. 115, km 74
c.da Strasatto-Cicirello
tel :0924 /904998
fax :0924 /908210

E-mail aiascastelvetrano@libero.it
www.grillohdelbelice.it