depiuratore selinunte
Il depuratore di Marinella non funziona? Secondo i responsabili del comune, non solo funziona, ma agisce nel rispetto delle norme vigenti. Ogni anno, l’obbrobriosa struttura costruita nel 1979, in zona “Cantone” rimane il pomo della discordia tra ambientalisti e civica amministrazione.

Apprendo dalla stampa -afferma il sindaco Felice Errante-che Goletta verde ha rilevato dati analitici che indicano una condizione d’inquinamento presso lo specchio d’acqua antistante il depuratore.

Anche se ufficialmente non so nulla dei dati di Legambiente – aggiungeErrante – devo rilevare che l’ARPA, non ha fin ora segnalato disfunzioni al depuratore e neanche nelle analisi di controllo effettuate. In ogni caso, ho incaricato i tecnici del comune ,di verificare lo stato attuale delle cose.

Secondo il sindaco Errante non c’è di che preoccuparsi. ll depuratore lavora. In tale direzione, Errante segnala la presenza nella zona di mare interessata della “poseidonia oceanica”, una particolare alga che non cresce in presenza di inquinanti. Sul punto anche i cittadini si fanno sentire e sui blog segnalano presenze di schiume. Ancora una volta, per legge, sarà l’agenzia regionale per l’ ambiente ha derminare il verdetto, con le sue analisi.

Ad oggi per l’ARPA e’ tutto ok. In ogni caso, e’ opportuno attendere anche la verifica dei tecnici del comune. Da decenni, il depuratore di Selinunte rimane sempre sotto osservazione degli ambientalisti e di tanti cittadini. Spesso il “mistero”e’ generato dal pennello dello scarico a mare.

Circa 450 metri di condotta che conduce i reflui lontano dalla costa. S u questo pennello molti cittadini hanno segnalato possibili perdite. Il comune , non ha registrato fin ora rotture sulla linea di scarico sommersa. Intanto il severo giudizio di Goletta verde rimane in auge sul web.

Filippo Siragusa
per GdS