Il Sindaco della città di Castelvetrano Selinunte, Avv. Felice Jr. Errante, unitamente all’assessore alla Pubblica Istruzione, Avv. Giusy Etiopia, rende noto che a partire da lunedì 07 novembre ripartirà il servizio mensa per le scuole cittadine. Il servizio partirà lunedì, in linea con quanto avvenuto anche negli anni precedenti, perché solo da qualche giorno tutti i presidi delle scuole coinvolte hanno comunicato l’orario definitivo.

“Senza tema di smentita riusciamo a preservare un servizio che in moltissimi comuni ormai non viene più effettuato a causa delle grandissime difficoltà economiche degli enti locali, dovuto per lo più ai drastici tagli dei trasferimenti statali e regionali- ha affermato il Sindaco- Pur tra mille difficoltà siamo quotidianamente impegnati nella creazione di economie che possano assicurare, o un miglioramento dei servizi, o un alleggerimento dei costi per i nostri concittadini ed in un momento come quello che stiamo attraversando riuscire a garantire i servizi ed alleggerire i costi per le famiglie è segnale inequivocabile di buona amministrazione.”
L’assessore Etiopia aggiunge : “A fornire il servizio sarà la ditta Belice Pasti di Castelvetrano, e la novità importante è che si è potuto confermare lo stesso costo del ticket mensa dell’ anno scorso che andrà da 0 euro per le fasce più deboli fino ad un massimo di euro 2,40. “

Nel dettaglio per le scuole dell’infanzia, che assicureranno il servizio per cinque giorni alla settimana, le tariffe saranno gratuite per coloro che hanno un indicatore ISEE fino a 2000 euro, da euro 2.000 fino a 5.000, il ticket costerà 0,80 centesimi di euro, da 5.000 a 8.000 euro, il ticket costerà 1,30 euro, da 8.000 a 12.000 euro il ticket costerà 2,00 euro, da 12.000 a 15.000 il ticket costerà 2,40 euro.
Per le scuole secondarie che assicureranno il servizio per due giorni alla settimana, in occasione dei rientri pomeridiani, le tariffe saranno gratuite per coloro che hanno un indicatore ISEE fino a 1.500 euro, per tutte le altre fasce di reddito il ticket costerà 2,40 euro.