La criticità del CUP dell’Ospedale “Vittorio Emanuele II” di Castelvetrano causata da una grave carenza di personale è stata finalmente superata, grazie all’ ASP di Trapani ed all’ impegno del Commissario  Straordinario Dott. Giovanni Bavetta, nonostante le difficoltà burocratiche si è riusciti a ripristinare il servizio che da qualche mese causava problemi non solo di attese estenuanti ma anche di sicurezza.
Adesso rimane solo l’ attesa per poter trasferire gli uffici CUP  in locali più adatti e più confortevoli per gli utenti e per gli stessi operatori.
Molti infatti sono stati i disagi dell’ utenza durante le attese al CUP, uno dei più lamentati il numero insufficiente di sedie, ma vogliamo precisare che non è stata scelta della Direzione Sanitaria ridurre le sedie, bensì direttive in seguito a sopralluogo dei vigili del fuoco per garantire la via di fuga in caso di necessità.
I lavori per il trasferimento degli uffici CUP sono già in corso ed a breve sarà possibile utilizzare i nuovi locali.
Adesso il Tribunale per i Diritti del Malato di Castelvetrano si appella  all’ utenza chiedendo di utilizzare il servizio in maniera consone, prendendo un solo ticket dal modem per sé. Non uno in più né per sé né per gli amici. Sono presenti comunque volontari del TDM per attenzionare e garantire un veloce e tranquillo  smaltimento degli utenti in sala di attesa.
Serena Navetta TDM Castelvetrano