Pio La TorreÈ morta Giuseppina La Torre, compagna nella vita e nell’impegno di Pio La Torre. La ricordiamo con amore smisurato provando ad emulare lo stesso affetto che lei ha avuto in tutti questi anni nei confronti di Libera quando, lusingandoci ci diceva che “incarnavamo l’impegno di suo marito e ne rendevamo meno vana la perdita“.

Con discrezione, quasi in punta di piedi, non ha voluto mancare a nessuno degli appuntamenti nei quali si ricordava Pio proseguendone l’impegno. La ricordiamo al taglio del nastro della Bottega dei sapori e dei saperi di Roma, alla giornata inaugurale di Contromafie del 2006, a fianco alla cooperativa di giovani che porta il nome di Pio La Torre. Sempre con l’umile e soave determinazione di stare dalla parte giusta. Ci lascia una testimonianza e un debito che speriamo di essere in grado di saldare.

Ai suoi figli e a tutti i congiunti la nostra più sentita vicinanza.

LIBERA Presidio di Castelvetrano

M.Teresa Nardozza