Smart City
I presidenti del Consiglio nazionale delle ricerche (Cnr), Luigi Nicolais, e dell’Associazione nazionale comuni italiani (Anci), Piero Fassino, hanno firmato oggi l’Accordo di collaborazione che include anche le linee guida per la selezione di tre Comuni italiani che saranno trasformati in vere e proprie ‘Smart Cities’, nell’ambito del Progetto CNR ‘Energia da fonti rinnovabili e Ict per la sostenibilita’ energetica’.

Il presidente Nicolais sottolinea:

Le citta’ dovranno farsi carico esclusivamente delle spese di installazione di tecnologie e strumentazione, che saranno messe a disposizione dal nostro Ente in comodato d’uso gratuito grazie a un investimento di circa un milione di euro per ognuno dei tre comuni selezionati.

Queste tecnologie si basano sulla trasformazione della rete dell’illuminazione comunale in una rete dati che, per la sua capillarita’, puo’ permettere di erogare alcuni servizi innovativi in tutta la città.

Possono proporsi i capoluoghi di provincia con almeno 100.000 abitanti, i Comuni medio-piccoli con meno di 7.000 abitanti e i centri turistici marittimi e montani di qualunque dimensione inclusi in un elenco redatto dall’Anci

La domanda dovra’ pervenire entro il 9 agosto 2013, secondo le modalita’ pubblicate sul sito www.smartcities.cnr.it