concerto morgan castelvetrano

Partirà il prossimo martedì 2 febbraio la prevendita, per il concerto presso il Teatro Selinus di Castelvetrano, del popolare musicista Marco Castoldi, in arte Morgan, direttamente dal talent-show X-Factor.

Il tour Piano Solo è un concerto dai toni minimali e intimisti, solo voce e pianoforte,  in scaletta brani dell’ultimo disco “DaAadA”, oltre che del precedente “Canzoni dell’Appartamento” ed il suo best “E’ successo a Morgan”. Non mancheranno quindi omaggi e cover, dalle canzoni dei Bluvertigo ai cantautori liguri.

Lo spettacolo non rientra nell’abbonamento e quindi sarà possibile acquistare i biglietti esclusivamente dal 2 al 5 febbraio, fino ad esaurimento dei posti disponibili, ogni giorno dalle 09 alle 13 e dalle 15 alle 18, presso il botteghino del teatro.


Chi volesse saperne di più può chiamare lo 0924.907612

il biglietto d’ingresso sarà di € 25 per poltrona, € 20 per il palco centrale, € 18 per palco laterale ed € 12 per il loggione.

breve biografia dell’artista

Originario di Muggiò (MB), Marco è secondo figlio di Luciana e Mario Castoldi, lei maestra elementare, lui artigiano mobiliere morto suicida nel 1988. A sei anni suona la chitarra, a otto il pianoforte. Ama la musica classica, ma anche il jazz, Elvis Presley, e Bob Marley.

L’inclinazione per la musica si manifesta presto con l’uso della chitarra. Marco è però mancino e le difficoltà che trova lo spingono verso il pianoforte. In realtà punta direttamente all’elettronica dei sintetizzatori, ma vi arriverà solo dopo un serio studio classico dello strumento. Nel frattempo esplode la new wave e Morgan scopre la new romantic, corrente pop degli anni ’80. Dopo aver interrotto gli studi di pianoforte al liceo Vincenzo Appiani di Monza, si iscrive al liceo classico Zucchi.

Tuttavia Morgan non concluderà il liceo e nel 1984 riesce finalmente a convincere i genitori ad acquistargli il suo primo sintetizzatore, un ‘Korg Poly-800’. Due anni dopo inizia a suonare anche il basso elettrico. Senza invertire le corde, consuetudine per i mancini, studia da autodidatta una tecnica con posizioni capovolte facendo di questo suo approccio una propria peculiarità. L’anno successivo, a quindici anni, da solo, sotto lo pseudonimo di Markooper compone e arrangia canzoni che racchiude in due piccoli lavori dai titoli: “Prototype” e “Dandy bird & Mr contraddiction” (1987).

Nel 1986 inizia il suo sodalizio musicale con Andrea Fumagalli (detto Andy), con cui fonda, poco dopo, la band Golden Age. Nel 1989 esce il primo vero lavoro: Chains, seguito dal discreto successo del primo videoclip realizzato per il singolo Secret Love. Successivamente, nel 1991, unitamente a Sergio Carnevale e Marco Pancaldi, poi sostituito da Livio Magnini, i due inseparabili compagni d’avventura fondano i Bluvertigo. Consegue il diploma professionale sperimentale (ECA) nel 1993.


Nel 2008 partecipa come giudice al programma di Rai 2, X Factor, condotto da Francesco Facchinetti, insieme a Mara Maionchi, Simona Ventura (da cui escono vincitori gli Aram Quartet con la canzone Chi (Who), scritta da Morgan in collaborazione con il vocal coach della categoria ‘gruppi’ Gaudi).

A fine 2008, Morgan ritorna a X Factor nella seconda edizione, accanto ad Andrea Rodini per i cantanti over 25. Anche questa edizione è vinta da un suo cantante, Matteo Becucci. A settembre Morgan viene richiamato per la terza edizione del programma di X Factor, questa volta come caposquadra della categoria 16-24 anni. Vince anche in questa edizione, la terza consecutiva, un suo cantante, Marco Mengoni.