de sica a castelvetranoGli incassi cinematografici hanno subito un calo generale di circa il 25% rispetto alle festività natalizie degli anni precedenti .

In parte ciò è dovuto alla crisi economica generale che costringe un pò tutti a rinunciare a qualcosa, e inesorabilmente gli hobby e i divertimenti sono i primi indiziati. In parte è dovuto alla tivù a LED sempre accesa e sintonizzata sui mille canali fruibili, ai quali si aggiunge la diffusione globale dei dvd e blu-ray.

Ma le proposte filmiche sul divano di casa non sono per nulla paragonabili con la magia del cinema, soprattutto con le nuove tecnologie digital 3D.
Per non parlare del mercato piratesco che permette di procurarsi dischetti vari anche tramite i nigeriani al mercatino settimanale… o su internet, grazie al quale taluni si autocelebrano per aver visto un film ancora prima dell’uscita cinematografica, magari con qualche scena in meno, doppiati in lingua coreana con i sottotitoli in tedesco…..mah, poi dirà “che brutto film, non ci ho capito nulla”, beh sfido…

Christian De SicaA parte tutto, un genere che continua a riscuotere successo è il cinepanettone COLPI DI FULMINE (un pò diverso dal solito Vacanze di Natale) col bravo e simpatico Christian De Sica, mio amico da almeno un decennio, che ospiterò a Castelvetrano durante la prossima stagione estiva.

Il Digital 3D a 48frame, cioè il massimo della tecnologia cinematografica disponibile, poi potrà pienamente apprezzarsi con il film LO HOBBIT in programma da Capodanno al Cinema Marconi

Buone feste e buon cinema,
Salvatore Vaccarino