castelvetrano-carabinieri-2013

Prosegue incessante l’attività dei Carabinieri della Compagnia di Castelvetrano nell’ambito dei servizi finalizzati alla repressione del traffico di sostanze stupefacenti. Durante i servizi esterni degli ultimi giorni i carabinieri della Stazione di Partanna hanno fermato e controllato 4 giovani provenienti da Castelvetrano trovandoli in possesso di modiche quantità di sostanze stupefacenti del tipo marijuana. La perquisizione veniva estesa anche al ciclomotore di uno di questi, minorenne, ed all’interno del vano sottosella venivano rinvenute 5 confezioni di sostanza stupefacente del tipo marijuana.

Per il minorenne è così scaturita la denuncia in stato di libertà alla Procura della Repubblica presso il Tribunale per i minorenni di Palermo mentre per i tre giovani assuntori è scattata la segnalazione alla prefettura di Trapani ed il provvedimento di sospensione del documento di guida. L’attività dei Carabinieri però non si è affatto arrestata, e incessantemente sono stati intrapresi ulteriori servizi anche in territorio di Castelvetrano. Tali servizi permettevano di individuare movimenti sospetti presso l’abitazione del castelvetranese Clemente Calogero.

La perquisizione, eseguita mercoledì u.s. presso l’abitazione del giovane, permetteva, infatti, di rinvenire, proprio nella stanzetta da lui occupata, occultate in varie scatole da scarpe sostanza stupefacente del tipo marijuana del peso complessivo di circa 500 grammi nonché strumenti atti al taglio ed alla pesatura della sostanza e denaro proveniente dalla vendita ai giovanissimi assuntori. Per il giovane sono scattate le manette ed a seguito dell’udienza di convalida avvenuta, il giorno successivo, presso il Tribunale di Marsala, lo stesso è stato sottoposto agli arresti domiciliari.

Si susseguono quindi i risultati in merito alla repressione del traffico di stupefacenti ma ciò deve indurre a considerare che questo è solo il risultato di un mercato che non và assolutamente in crisi ma anzi continua a vedere una forte richiesta soprattutto da parte dei più giovani.

Comunicato stampa CC CASTELVETRANO del 12.10.2013