carabinieri castelvetrano gasolio

Da tempo stavano creando gravi disagi alle Ferrovie dello Stato e agli utenti a causa dei continui furti di carburante asportato dai treni in sosta presso la stazione ferroviaria di Castelvetrano.

Per questo motivo i carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia CC di Castelvetrano hanno di recente predisposto ed effettuato dei servizi di osservazione volti ad individuare gli autori dei ripetuti furti. Questo ha permesso, durante la notte di giovedì u.s., di arrestare in flagranza di reato il menfitano ma residente a castelvetrano, Modderno Giuseppe, classe ’90, sorpreso in piena notte mentre asportava il gasolio da un treno in sosta, caricandolo in taniche da 25 litri. L’arrestato, a seguito della convalida dell’arresto tenutasi presso il Tribunale di Marsala, è stato sottoposto, in attesa del processo, alla misura cautelare dell’obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria, che lo obbliga a recarsi ogni giorno, negli orari prestabiliti, presso la Stazione Carabinieri di Castelvetrano per essere costantemente monitorato.

L’operazione ha dunque consentito ai militari dell’Arma di sequestrare complessivamente 150 litri di gasolio contenuto in sei taniche da 25 litri, prontamente restituite alle Ferrovie dello Stato.

L’arresto effettuato dai Carabinieri lo scorso 19 settembre, si aggiunge a quello effettuato poco più di un mese fa, quando i carabinieri dell’Aliquota Radiomobile e della Stazione CC di Marinella avevano tratto in arresto Cafiero Domenico, classe ’58, anche lui sorpreso in piena notte mentre con un tubo di gomma asportava il gasolio da un treno in sosta nella stazione ferroviaria di Castelvetrano. In quella circostanza furono recuperati e restituiti alle Ferrovie dello Stato ben 100 litri di carburante rubato.

I due arresti, pertanto, effettuati nell’arco degli ultimi mesi, dimostrano una accurata attenzione che la Compagnia Carabinieri di Castelvetrano sta dedicando ad un fenomeno che sempre più sembra dilagare e che, oltre ad arrecare danni economici alle FF.SS., reca non pochi disagi alla collettività castelvetranese che utilizza il treno come unico mezzo di trasporto (per via dei connessi ritardi).

Comunicato Stampa – Compagnia CC di Castelvetrano